« TELEVISORE | Principale | LETTORE DVD »

29 dicembre 2004

HOME CINEMA

COME SCEGLIERE UN HOME CINEMA ?

Con la democratizzazione del digitale e dei prodotti annessi, é facile perdersi nei meandri di questo nuovo mondo. Per questo motivo, Pixmania si propone come tutore e vi permetterà di scegliere il più appropriato.
Per scegliere l’Home Cinema più adatto alle vostre esigenze bisogna conoscere la composizione dell’insieme Home Cinema, gli standard sonori e le connessioni.

1/ La composizione dell’insieme Home Cinema :

Un Home Cinéma é formato da una base amplificatrice e da una serie di diffusori. In questo momento la maggior parte delle marche propone sia gli amplificatori che il lettore DVD.
Ora diamo un occhiata più da vicino a i componenti di un Home Cinéma :

• L’amplificatore :
Rappresenta il pezzo principale. Si può definire la centralina di smistamento di tutti i collegamenti Immagine e Suono dell’apparecchio. Il suono viene trasmesso agli altri diffusori. Alcuni amplificatori hanno incorporato un Tuner radio RDS che permette di conoscere la stazione che si ascolta e tutte le altre informazioni in formato testo. Certi modelli sono equipaggiati di funzione DSP (Digital Signal Processing) che crea un effetto cinema, sala da concerto, un arena o addirittura una cattedrale. Questi ambienti sono già programmati sull’apparecchio e possono essere regolati a seconda delle esigenze del cliente.
Come tutti i dispositivi audio, la potenza dei diffusori é in Watts (W). Per ottenere la miglior definizione del suono, Pixmania consiglia una potenza di uscita di 50W per ciascun diffusore, quindi un 5x50W. Attenzione, in modo da creare il perfetto equilibrio sonoro è consigliato verificare che la potenza in Watts delle casse sia la stessa su tutte.
Infine, come già accennato, esistono degli Home Cinema con un lettore DVD e amplificatori incorporati. In questo caso, il DVD deve essere gemellato con l’amplificatore per non perdere in performance.
Quest’ultimo tipo di Home Cinema è dotato di un decoder che decifra le predisposizioni sonore in uso.

• I diffusori (casse)
Un Home Cinéma può essere formato da 5 o 6 diffusori. Un amplificatore centrale situato vicino al televisore (normalmente sopra o sotto) e gli altri 4 diffusori che vanno a destra e sinistra, davanti e dietro alla TV. Le due casse che vanno dietro devono essere piazzate a destra e sinistra del divano o del posto dove avete l’intenzione di vedere il film. Il 6° amplificatore è una cassa di base chiamata Subwoofer, che é totalmente dedicata agli alti e bassi (consigliamo di non piazzare quest’ultima per terra in quanto, emettendo dei bassi, rischia di disturbare il vicino del piano di sotto).

2/ Gli standard sonori :

Esistono 4 funzioni sonore impiegate per guardare un film, sono tutte disponibili sul CD DVD e quindi utilizzabili su un Home Cinema.

• Dolby Surround Pro Logic :
Le Dolby Pro Logic é l’evoluzione naturale della funzione Stereo. Infatti, riprende il concetto dei 2 canali analogici ma li diffonde su 4 canali codificati. Questa nozione (codificare) appare per la prima volta su un Dolby Pro Logic la dove un amplificatore integra un decoder.
Il Dolby Surround Pro Logic funziona con 4 amplificatori (posizionati davanti e dietro, a destra e sinistra della tele e della persona. Il televisore rappresenta l’amplificatore centrale. Il suono degli amplificatori piccolini è mono.

Lo sviluppo della tecnologia DVD ha portato alla scoperta di nuove funzioni come il multicanal. Questa funzione necessita di un decoder per poter funzionare. Il decoder, nella maggior parte dei casi, è integrato nell’amplificatore centrale. Consigliamo di verificare sempre che funzioni sonore accetta il vostro Home Cinema e quale decoder è integrato.
Oggigiorno le funzioni sono:

• Dolby Digital :
Il Dolby Digital, conosciuto anche come AC-3,é codificato in digitale mentre il Dolby Surround Pro Logic è in analogico. Il Dolby Digital é codificato su 6 canali numerici distinti e funziona con 5 o 6 amplificatori. I 5 amplificatori di base hanno una cassa centrale che viene generalmente messa sotto la TV (per il resto, solito principi, 2 casse avanti e 2 dietro a destra ed a sinistra, le casse dietro devono essere piazzate a destra e a sinistra delle persone). Il 6° amplificatore è il subwoofer (bassi e alti) che permette di perfezionare gli effetti sonori creati dalle altre casse.

• DTS :
Le DTS (Digital Theater System) est la norme sonore numérique concurrente du Dolby Digital. Comme le Dolby Digital, le DTS est codé sur 6 canaux numériques distincts et fonctionne sur cinq ou six enceintes. Cette norme suit le même placement d’enceintes que pour le Dolby Digital. La qualité sonore du DTS est meilleure que celle du Dolby Digital car le son de ce dernier est plus compressé que celui du DTS. En effet, plus il y a compression, plus on perd en qualité.

• Dolby Surround Pro Logic II :
La seconda parte del Dolby Surround Pro Logic, il Dolby Surround Pro Logic II simula il suono su 6 canali a partire da una sorgente Stereo o Dolby Surround Pro Logic. Funziona con 5 o 6 casse Dolby Digital e DTS. In più, il Dolby Surround Pro Logic II, contrariamente al suo predecessore, propone il suono stereo sugli amplificatori di dietro.

3/ Connessioni e cavi :


L’unico inconveniente di un Home Cinéma é senza dubbio legato alle connessioni ed ai cavi delle casse. I cavi degli amplificatori d’avanti sono meno ingombranti di quelli dietro, e la soluzione è ovviamente ai nuovi sistemai Wi-Fi. senza fili.
Per ottenere le migliori performance audio,bisogna imperativamente misurare le distanze dei cavi. Più la distanza tra le casse e l’amplificatore è elevata; più i millimetri dei cavi saranno importanti. Nel caso di dubbio, consigliamo di chiedere ad uno specialista che vi possa evitare inutili spese aggiuntive.

Ora, dovreste essere in grado di utilizzare un Home Cinema!

dicembre 29, 2004 nella Guida all'acquisto | Permalink

Commenti

I commenti per questa nota sono chiusi.